Task Force Management

Se vuoi vincere, corri con noi!

Sistemi recupero evasione

Sistemi recupero evasione

Task Force Management ha esperienza nell’affiancare l’ente per quanto riguarda:

  • Analisi e Valutazione territoriale;
  • Gestione delle Entrate;
  • Gestione rapporti con il cittadino / Contribuente;
  • Recupero evasione.

Task Force Management per mettere i propri clienti in condizione di avere a disposizione un insieme di informazioni correlate, utili ad evidenziare le eventuali sacche di evasione ed ottimizzare i servizi al cittadino,  offre ai propri clienti, una soluzione che tramite l’adozione di processi, procedure e strumenti realizzati per la gestione di dati, informazioni e documenti provenienti dall’Ente (o da altre fonti), che attraverso l’analisi, l’incrocio e la bonifica permettono di individuare le situazioni da liquidare, accertare e riscuotere sia in ambito tributario che patrimoniale. 

La soluzione proposta prevede l’acquisizione lo scambio dei dati con il sistema informativo dell’Ente. Tali dati una volta avviata e personalizzata la Banca Dati (data warehouse dell’Ente i risultati saranno fruibili sul sistema cloud nello spazio dedicato.

L’attività può essere distinta in varie fasi che permettono di avere un sistema di dati integrato dal quale sarà possibile attivare una serie di servizi.

Analisi banche dati disponibili

In questa fase  viene effettuata una valutazione delle banche dati in disponibilità dell’Ente in funzione delle esigenze minime per la realizzazione del progetto. 

Valutazione della disponibilità delle banche dati in possesso dell’Ente e l’eventuale possibilità di acquisire le mancanti.

Valutazione della completezza delle banche dati esistenti ed il loro grado di aggiornamento.

Valutazione della correttezza delle banche dati esistenti analizzando la completezza e la percentuale di correttezza dei campi identificativi.

Valutazione della struttura delle banche dati al fine di realizzare una selezione accurata delle informazioni da reperire per realizzare un sistema di sintesi ad alta efficienza. 

In funzione delle attività da svolgere verranno acquisite le banche dati necessarie.

Creazione Data warehouse (DWH)

Dopo la fase di analisi i dati saranno caricati su una base dati temporanea.  Per far ciò dovranno essere utilizzate delle procedure di estrazione specifiche e personalizzabili. Queste procedure permettono di caricare i dati provenienti da diverse fonti e di riorganizzarli all’interno di una struttura temporanea di lavoro.

Le fasi di lavorazione che permettono di realizzare un sistema DWH sono le seguenti:

  • Bonifica ed ottimizzazione delle basi dati esistente: La fase di bonifica si rende necessaria in quanto operando preventivamente sulle banche dati si riduce al minimo la percentuale di errore nelle varie e successive  fasi.
  • Data entry di completamento: Qualora a seguito delle fasi di importazione e di bonifica si rendesse necessario intervenire ulteriormente, per migliorare la qualità dei dati, è possibile prevedere delle attività manuali assistite per l’intervento sui vari archivi e sulla loro integrazione. In questa fase è prevista la creazione di  liste di evidenza che sono strutturate per evidenziare le anomalie esistenti.
  • Integrazione banche dati Ente in un Datawarehouse: L’ultima fase del processo è il caricamento delle informazioni nella base dati ETL; qui i dati arriveranno (per quanto possibile) corretti, bonificati e relazionati. Tramite procedure dedicate sarà possibile generare una base dati contenente tutte le informazioni originali ma ristrutturata, snellita, ottimizzata ed organizzata in DataMart, per supportare tutti i processi successivi di “incrocio”ed elaborazione.
  • Correlazione banche dati (Business Intelligence): Sulla base dati così costituita è possibile effettuare operazione di correlazione dei dati nelle forme più disparate per riuscire ad evidenziare tutte quelle anomalie che non è stato possibile riscontrare, ne nelle basi dati originali, ne nelle fasi propedeutiche.
  • Emissione liste di evidenza: Dalla banca dati oggetti (U.I.U.) e dalla banca dati soggetti è possibile accedere a sistemi di Business Intelligence che evidenziano le anomalie e i disallineamenti di dati sulle singole posizioni. Tramite i sistemi di Business Intelligence. vengono predisposte delle liste di evidenza dinamiche per la segnalazione delle anomalie. I prospetti che ne risultano sono consultabili a video o in diversi formati oppure sono stampabili  come riepilogo sintetico e come analitico.
  • Processi di gestione ed elaborazione degli elementi estratti: Tutto il motore degli elementi estratti si basa sui moderni sistemi di gestione e tracciamento costituiti sulla Best Pratics ITIL. In questo modo, carichi di lavoro e stato avanzamento di ogni singola pratica sono monitorabili sempre on-line.
  • Lavorazioni pratiche: Gli operatori attraverso un cruscotto avranno sempre sotto controllo le pratiche ed i carichi di lavoro e potranno avviare le attività in base a procedure standard dal sistema in Cloud. Le pratiche verranno valutate per passare, quando verificate , validate e condivise con l’Ente, alla fase successiva di emissione e di invio.
  • Gestione incassi e Recupero crediti: Il sistema, una volta postalizzati gli atti, prevede la gestione, anche completamente automatica, della raccolta dei pagamenti postali, ove possibile, sulla base dei contratti in essere con Poste. Tutto quanto non saldato sarà gestito con apposite procedure di recupero del credito.
  • Call center e front office – multicanale: Per gestire le attività di helpdesk, call center e comunicazione con gli utenti potrà essere utilizzata una procedura web integrata che permette agli operatori di accedere facilmente a tutte le funzionalità necessarie ad avere immediatamente sotto controllo la situazione del contribuente.

Con la gestione del CRM è possibile visualizzare tutte le nuove richieste e tutte le richieste in carico al singolo operatore, chi fa che cosa e segnalare particolari situazioni di allarme perché non conformi a livelli di servizio SLA concordati.

Banche dati nella disponibilità degli enti
  • Dati dell’ente
  • Anagrafe Residenti
  • Stradario
  • Tributari (dichiarazioni, denunce e versamenti, tariffe, esenzioni, …):
    • Immobili (IMU, Tasi, …);
    • Rifiuti (TARSU / TARES / TIA);
  • Catasto (da Agenzia del Territorio (SISTER):
    • Catasto: Fabbricati, Terreni
    • Forniture L.80/2006 (Docfa)
    • Planimetrie Raster
    • Dati per Rifiuti
    • MUI
  • Utenze:
    • Energia Elettrica (da Agenzia delle Entrate (SIATEL))
    • Gas (da Agenzia delle Entrate (SIATEL))
    • ICI (dich., vers…) (da Agenzia delle Entrate (SIATEL))
    • Idriche
  • Contratti di Locazione (da Agenzia delle Entrate (SIATEL))
  • Altre banche dati fornite occasionalmente dagli Enti interessati al servizio.
it IT en EN ru RU